Un ‘papavero’ da sonno

Febbraio 6, 2017 By Parabart Bio 0

L’Escolzia è un ‘papavero‘ molto conosciuto in America, essa cresce infatti spontaneamente in stati molto caldi come l’Arizona e la California. Il nome scientifico è Escholtiza californica, appunto, ed è della famiglia delle papaveracee, e somiglia proprio ad un papavero nostrano solo che è arancione. Viene chiamato infatti anche “Papavero della California”.
Essa era già conosciuta e usata dagli indiani d’America perchèmolto di ricca di proprità medicamentose.
Oggi da noi viene usata soprattutto come induttore del sonno, essa infatti è molto utile per chi fatica a prendere sonno ma è anche utile a mantenere un sonno di buona qualità. Al contrario di molti sonniferi di sintesi al risveglio non lascia intontimento.
La pianta contiene un fitocomplesso molto variegato. Contiene infatti: alcaloidi , fitosteroli, flavonoidi (rutina, quercetina), carotenoidi, e piccole quantità di morfina. Con molta probabilità la sua capacità di indurre il sonno èdovuta proprio a quest’ultima sostanza, ma non c’èda preoccuparsi che assumendo qualche goccia di tintura madre di Escolzia per prendere sonno non si diventa tossicodipendenti. Comunque sia non sono solo le piccole quantità di morfina ma tutto il fitocomplesso che genera le sue proprietà.
L’Escolzia è anche utile in stati ansiosi e lievi disturbi del tono dell’umore con somatizzazioni in varie parti del corpo. Viene spesso usata anche in pediatria. Ma sia in quest’ultimo caso che per altri usi èmeglio usarla sotto la supervisione di un medico esperto perchè va usata con cautela soprattutto se presa contemporaneamente con farmaci che agiscono sul sistema nervoso, con antistaminici o se si hanno problemi di ipotensione (pressione bassa) o di bradicardia (battito cardiaco lento).