Febbraio 5, 2017 By Parabart Bio 0

I churna ayurvedici

I churna sono delle miscele di polveri che in medicina ayurvedica si usano da millenni. L’ayurveda considera il cibo come una forma di medicina che rientra e supera l’idea che ‘noi siamo quello che mangiamo’ e per questo deve essere adatto alla propria costituzione e al momento della giornata e dell’anno in cui viene assunto.
La parola churna si legge ciùrna e signifca polvere (Sanscrito: चूर्ण = “polvere”). La polvere é fatta di decine di erbe o spezie che hanno come effetto quello di riequilibrare i dosha. I dosha sono i tre mattoni fondamentali costituenti la realtà e quindi la nostra fisiologia. Esiste un churna per il dosha Vata, per il dosha Pitta e per il dosha Kapha (si legge caffa).
Oltre ad adottare una alimentazione personalizzata di tipo Vata, Pitta o Kapha secondo la stagione o la costituzione l’Ayurveda consiglia di includere nella dieta tutti i sei sapori raccomandati.
I sei sapori sono:
• dolce (pane, pasta, riso);
• acido (limone e yogurt);
• salato (sale);
• piccante (pepe, peperoncino, zenzero, cumino);
• amaro (alcune verdure);
• astringente (limone, legumi, mele, broccoli);
Esistono varie tradizioni che implementano in maniera originale la miscela di erbe che costituiscono le polveri e per questo i churna non possono essere rigorosamente uguali a seconda delle varie marche che li preparano. Sarebbe comunque bene conoscere i componenti del churna che si usa e magari farsi aiutare da un medico esperto in ayurveda se si ha qualche dubbio su quale usare.
Una delle regole più generali nell’uso dei churna é quella di seguire le stagioni: d’inverno usare il Churna Vata, a Priamavera il Kapha e d’estate fino al primo autunno quello pacificante Kapha.
Nulla vieta di usare un churna anche fuori stagione. Molti in occidente amano usare il churna Kapha perché é più ‘piccante’ e si avvicina al modo con cui noi usiamo le spezie. Il churna Vata, per esempio, essendo più ‘dolce’ é spesso usato in piccole quantità per ‘condire’ il latte e togliere il sapore che molti bimbi non amano.
I churna, con il loro carattere di spezie e cibi allo stesso tempo, se usati in quantità moderata non sono pericolosi e possono essere usati da tutti facendo attenzione se si é allergici seriamente a qualche pianta contenuta in essi.